Barbera d’Alba ‘Francia’ Giacomo Conterno

69,00 

Produttore: Giacomo Conterno
Prodotto in: Italia
Contenuto: 0,75l

3 disponibili

COD: 97 Categorie: ,

Descrizione

“Francia” è una Barbera d’Alba di Giacomo Conterno che nasce da un vero e proprio cru, in cui l’uva Barbera ha la possibilità di crescere con condizioni ottimali, portando in vendemmia grappoli sani e maturi. Il naso è dominato da un ventaglio di tocchi fruttati, che aprono a un sorso caldo e caloroso, dove il livello alcolico si fa sentire, nonostante l’impronta fresca che avvolge il palato. Un’etichetta prestigiosa, che in tavola necessita di abbinamenti altrettanto di livello per rendere al meglio. Se avete amici appassionati di Barbere piemontesi, con questa bottiglia li farete oltremodo contenti.

Il vigneto è situato nei dintorni del comune di Serralunga d’Alba. Tra i filari ogni lavoro viene svolto con rigore, avendo cura di eseguirlo con precisione nei minimi particolari, dalle potature alla defogliazione. I grappoli, raccolti manualmente durante la vendemmia, vengono portati nei locali della cantina Giacomo Conterno, Dopo 20 mesi trascorsi a maturare in botti grandi, il vino è finalmente pronto per venire imbottigliato.

La Barbera d’Alba “Francia” Giacomo Conterno si presenta all’esame visivo con un colore rosso rubino. La frutta si annuncia al naso con sensazioni dominanti, che pian piano, sul finale dell’analisi olfattiva, cedono il passo a sentori leggermente più minerali. All’assaggio ha un buon corpo, muscolare, equilibrato, che scorre al palato con un sorso connotato da una piacevole vena fresca, che ne alleggerisce l’impatto. Una Barbera davvero di un livello superiore, che conquisterà i palati di tutti gli appassionati dopo aver già convinto quello della principale critica di settore nazionale.

Vitigni

100% Barbera

Storia Produttore

La Cantina Giacomo Conterno è stata fondata nel 1900 a Monforte d’Alba da Giacomo, discendente di una famiglia di viticultori attivi nella zona fin dal 1800. Sarà il figlio Giovanni nel 1912 ad imbottigliare il Barolo, confezionato magistralmente da uve scelte, provenienti da conferitori della zona. In quell’epoca il vino si vendeva in botti o in damigiane e quello in bottiglia era una rarità.

Nel 1934 Giacomo, figlio di Giovanni, produrrà quel vino straordinario che è il Barolo Monfortino, così chiamato per ricordare la casa avita di Monforte. Nel 1974 Giacomo acquista la vigna Cascina Francia a Serralunga d’Alba: sono 14 ettari di terreno particolarmente vocato per la coltivazione di uve Nebbiolo e Barbera. La vigna è coltivata con sistemi tradizionali e non lascia nulla al caso: potature attente, eliminazione dei grappoli in eccesso, defogliazione per permettere il passaggio del sole e dell’aria sull’uva, vendemmia nel periodo migliore: accorgimenti semplici ed antichi utilissimi per ottenere vini di livello eccelso.

Il vino che nasce da questo terreno eccezionale non ha bisogno di forzature, ma è sufficiente esaltare al massimo ciò che la natura ha messo a disposizione. Questa è la filosofia della Cantina e, in particolare, di Roberto, ultimo discendente della famiglia Conterno alla guida dell’azienda. Una cantina e un vino che sono sicuramente ambasciatori dell’eccellenza italiana nel mondo.